Mappa Utenti

Entra in Chat
Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Pagine : (3) [1] 2 3   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topic

> Il grande equivoco del prog odierno?
 
Peppe
Inviato il: Martedì, 12-Set-2017, 19:15
Quote Post


Chameleon
Group Icon

Gruppo: Contributors
Messaggi: 5654
Utente Nr: 28
Iscritto il: 30-Mag-2007



Spero di non dovermene pentire... asd.gif Su un gruppo facebook dedicato al prog notavo, negli ultimi giorni, come alcune persone identificano il prog attuale con Riverside e gruppi contaminati più o meno con metal e derivati, senza praticamente conoscere cosa è uscito dopo gli anni '70 (e avendo parecchie lacune pure per gli anni storici), se non qualcosina del new-prog classico e di qualche copia-incolla più o meno conosciuto nell'ambiente (oltre che il solito Wilson, ovviamente). Con la conseguenza che si ha una visione completamente distorta di quello che è il prog oggigiorno, che viene legato principalmente ad artisti tipo Riverside, tipo i soliti Dream Theater, ma andando a buttare in mezzo anche roba più vicina al death metal, sia attuale, sia un po' più vecchiotto tipo i Dark Tranquillity. Allora ho scritto il seguente post, che ha scatenato il putiferio (ma che credo abbia anche fatto capire qualcosina ad alcuni che lo hanno seguito) e oggi mi chiedono di uscire dal gruppo very_lol.gif

"Semplifichiamo: uno parte dal metal, legge che c'è una parte di metal definita "prog", comincia ad ascoltare i Dream Theater, gli piacciono e passa a tutti i gruppetti e gruppettini prog-metal da ogni parte del mondo che suonano tutti uguali e tutti supertecnici. Poi passa a quelle cose tipo Dark Tranquillity (tanto per citare uno dei gruppi postati ieri) e ai gruppi death che pure sono bravi tecnicamente. Lega la tecnica del prog-metal a quella del death e pensa che siano cose simili e "prog". Legge poi per caso su internet che i Gentle Giant e i Soft Machine sono prog e dà un ascolto veloce ad entrambi. Può pensare "che ca**o c'entrano questi col prog?"... Poi magari ascolta i Riverside leggermente più vicini al suo mondo, scocca l'amore ed ecco i migliori esponenti del prog odierno. Ed ecco che l'ignoranza regna..."

Che ne pensate? sorriso.gif

Peppe
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
AntonioC.
Inviato il: Martedì, 12-Set-2017, 20:05
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 327
Utente Nr: 792
Iscritto il: 06-Dic-2014



Penso che sia un tema toccato più volte in varie discussioni.
Personalmente da tempo non mi affino più sulle etichette.
Vogliono chiamarlo prog? Facciano pure. D'altronde se non ricordo male anche un genere dance veniva etichettato come progressive senza avere alcun punto di contatto con la nostra musica. Probabile che anche l'ascoltatore più azzardato non troverebbe nessuna analogia tra il sound dei Dark Tranquillity e quello dei Gentle Giant ma, probabilmente, non lo troverebbero neanche con gli inventori del rock duro come led Zeppelin e Deep Purple.
Nell'ottica di un genere come il metal certo sound ha sicuramente un fattore di progressione rispetto chessò al death metal degli anni 90' o al power metal o all'hardcore. C'è la volontà di superare certi schemi rigidi per andare a toccare qualcosa di diverso, ma altrettanto certamente i punti di contatto con il rock progressivo "di cui parliamo noi" sono molto molto labili.
Però se volessimo pesare la "proggosità" una band come i Riverside ne ha una quantità maggiore, derivando fortemente da quel sound wilsoniano che a sua volta deriva da quello floydiano. Certo per i Dark Tranquillity bisognerebbe prendere proprio una lente di ingrandimento.
Volete della roba estrema realmente progressiva? Consiglio i Free Salamander Exhibit che altri non sono che la reincarnazione degli Sleepytime Gorilla Museum. Quello è Rio (d'altronde il batterista ha suonato anche con i Thinking Plague) con le harsh vocals.

Messaggio modificato da AntonioC. il Martedì, 12-Set-2017, 20:07
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Peppe
Inviato il: Martedì, 12-Set-2017, 20:19
Quote Post


Chameleon
Group Icon

Gruppo: Contributors
Messaggi: 5654
Utente Nr: 28
Iscritto il: 30-Mag-2007



Sicuramente non dubito della "proggosità" (come la chiami :-) ) dei Riverside. E' che non capisco come gruppi di questo tipo vengono considerati tra i migliori esponenti del prog attuale ed una spiegazione me la sono data con quanto affermato prima ;-)

Peppe
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
AntonioC.
Inviato il: Martedì, 12-Set-2017, 20:45
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 327
Utente Nr: 792
Iscritto il: 06-Dic-2014



Peppe oramai non dobbiamo più cercare di capire cosa sia il "prog" attuale
E' chiaro che i punti di contatto con quello che noi matusa intendiamo "prog" sono molto deboli.
Chiamiamolo prog 2.0 o 3.0, new millenium progressive? asd.gif
Se I Dream Theater avevano influenze di un certo tipo di progressive non possiamo dire la stessa cosa chessò per i Leprous, i Tesseract, i Contortionist, ecc...
Con il tempo e le ulteriori evoluzioni si sono persi ancora di più quegli elementi settantiani.
PMEmail Poster
Top
 
Ayrton 2112
Inviato il: Martedì, 12-Set-2017, 21:31
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 293
Utente Nr: 820
Iscritto il: 22-Gen-2016



Dopo che su Progarchives ho trovato recensioni dei Moonsorrow, che io amo alla follia, ma suonano viking metal su base black epico, e con il prog c'entrano come la Nutella con la dieta... non mi stupisco più di nulla.
Nulla contro i Riverside o i Leprous, ma pensare di identificare il prog "moderno" solo con quel tipo di sonorità è assolutamente miope. Però, chissà, magari qualche giovane fan del genere, partendo da quei nomi, comincerà a esplorare siti e forum dedicati, scoprirà che c'è un mondo vastissimo dietro all'avantgarde, al mathcore, al technical death e ai vari s**aioli della sei - pardon otto corde, arriverà ai classici del genere facendo sostanzialmente il percorso inverso a quello che ha fatto la vostra generazione, e finiremo con il trovarlo in prima fila al 2 Days Prog + 1 del 2030 asd.gif


--------------------
"Di tutte le aberrazioni sessuali, forse la più aberrante è la castità." (R. De Gourmont)
PMEmail Poster
Top
 
Jacobaeus
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 08:45
Quote Post


The Founder
Group Icon

Gruppo: Staff
Messaggi: 6098
Utente Nr: 5
Iscritto il: 30-Mag-2007



QUOTE (AntonioC. @ Martedì, 12-Set-2017, 19:05)
D'altronde se non ricordo male anche un genere dance veniva etichettato come progressive senza avere alcun punto di contatto con la nostra musica.

Non ci crederai, eppure pare che LA progressive (importante l'articolo al femminile) da discoteca si sia originata (così mi spiegò un "esperto" del genere) proprio dal Progressive, soprattutto dall'elaborazione della musica di artisti come Brian Eno, Schultze etc.
Anche LA progressive degli inizi, mi fu detto, venne poi "imbastardita" e anche lì ci sono (o c'erano... forse è una musica che, anche quella, ha fatto il suo tempo... non lo so) dei puristi del genere delle origini.
PMEmail PosterUsers Website
Top
 
river
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 10:11
Quote Post


Primo nemico del superbo Arlecchino
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 322
Utente Nr: 279
Iscritto il: 18-Set-2008



Ma esattamente in quale parte di mondo le cosiddette nuove leve considererebbero i Dark Tranquillity "prog"? Cose a caso, proprio! asd.gif
PMEmail Poster
Top
 
Van Pelt
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 10:25
Quote Post


Chocolate King
******

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 4512
Utente Nr: 36
Iscritto il: 31-Mag-2007



QUOTE (Peppe @ Martedì, 12-Set-2017, 18:15)
Spero di non dovermene pentire... asd.gif Su un gruppo facebook dedicato al prog notavo, negli ultimi giorni, come alcune persone identificano il prog attuale con Riverside e gruppi contaminati più o meno con metal e derivati, senza praticamente conoscere cosa è uscito dopo gli anni '70 (e avendo parecchie lacune pure per gli anni storici), se non qualcosina del new-prog classico e di qualche copia-incolla più o meno conosciuto nell'ambiente (oltre che il solito Wilson, ovviamente). Con la conseguenza che si ha una visione completamente distorta di quello che è il prog oggigiorno, che viene legato principalmente ad artisti tipo Riverside, tipo i soliti Dream Theater, ma andando a buttare in mezzo anche roba più vicina al death metal, sia attuale, sia un po' più vecchiotto tipo i Dark Tranquillity. Allora ho scritto il seguente post, che ha scatenato il putiferio (ma che credo abbia anche fatto capire qualcosina ad alcuni che lo hanno seguito) e oggi mi chiedono di uscire dal gruppo very_lol.gif

"Semplifichiamo: uno parte dal metal, legge che c'è una parte di metal definita "prog", comincia ad ascoltare i Dream Theater, gli piacciono e passa a tutti i gruppetti e gruppettini prog-metal da ogni parte del mondo che suonano tutti uguali e tutti supertecnici. Poi passa a quelle cose tipo Dark Tranquillity (tanto per citare uno dei gruppi postati ieri) e ai gruppi death che pure sono bravi tecnicamente. Lega la tecnica del prog-metal a quella del death e pensa che siano cose simili e "prog". Legge poi per caso su internet che i Gentle Giant e i Soft Machine sono prog e dà un ascolto veloce ad entrambi. Può pensare "che ca**o c'entrano questi col prog?"... Poi magari ascolta i Riverside leggermente più vicini al suo mondo, scocca l'amore ed ecco i migliori esponenti del prog odierno. Ed ecco che l'ignoranza regna..."

Che ne pensate? sorriso.gif

Peppe

Indipendentemente da sonorità, generi sviluppi ecc... purtroppo (mi ci metto dentro anche io), tendiamo a classificare, ad etichettare il tutto in base a quello che ci piace e a quello che ci viene fornito in maniera veloce e superficiale, attraverso tablet, smartphone pc ecc....

E' quindi normale che se qualcuno ti invita ad andare un pò più a fondo automaticamente tende ad irritare soggetti connessi con il mondo, ma disconnessi dalla realtà.

Credo che questo sia il grande equivoco, non solo del prog ma del modo di interessarsi alle cose di oggi.


--------------------
VaN PeLt
PMEmail Poster
Top
 
Cybergoth
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 10:31
Quote Post


Lucky Man
**

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 96
Utente Nr: 835
Iscritto il: 16-Nov-2016



Peppe, forse avresti dovuto dire le stesse cose, tutte condivisibili, in un modo un po' più "soft". smile_tongue.gif
PMEmail Poster
Top
 
giuse
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 10:33
Quote Post


Lucky Man
**

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 117
Utente Nr: 814
Iscritto il: 07-Set-2015



Sono d'accordo con Antonio.
Gli elementi settantiani si sono quasi del tutto persi, ed è normale sia così.
Sono passati quasi 50 anni da In The court of Crimson King, sono veramente tanti...è come se un ascoltatore del 1970 prendesse come riferimento la musica del 1920.
E sono d'accordo anche con Ayrton, magari partendo dai Riverside si può fare il percorso contrario.
PMEmail Poster
Top
 
Peppe
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 10:39
Quote Post


Chameleon
Group Icon

Gruppo: Contributors
Messaggi: 5654
Utente Nr: 28
Iscritto il: 30-Mag-2007



QUOTE (giuse @ Mercoledì, 13-Set-2017, 10:33)
Sono d'accordo con Antonio.
Gli elementi settantiani si sono quasi del tutto persi, ed è normale sia così.
Sono passati quasi 50 anni da In The court of Crimson King, sono veramente tanti...è come se un ascoltatore del 1970 prendesse come riferimento la musica del 1920.
E sono d'accordo anche con Ayrton, magari partendo dai Riverside si può fare il percorso contrario.

Si può fare ancora grande prog con elementi settantiani, vedi i Nexus, tanto per fare un esempio. Quindi non si può dire che certe caratteristiche sono andate perse.

Riguardo al percorso al contrario, be', quando troverete qualcuno che partendo dai Riverside (o dal metal) arriva poi ai Magma e agli Univers Zero fatemi un fischio gia.gif gangialf.gif asd.gif

Peppe
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
AntonioC.
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 11:01
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 327
Utente Nr: 792
Iscritto il: 06-Dic-2014



QUOTE (Peppe @ Mercoledì, 13-Set-2017, 09:39)
QUOTE (giuse @ Mercoledì, 13-Set-2017, 10:33)
Sono d'accordo con Antonio.
Gli elementi settantiani si sono quasi del tutto persi, ed è normale sia così.
Sono passati quasi 50 anni da In The court of Crimson King, sono veramente tanti...è come se un ascoltatore del 1970 prendesse come riferimento la musica del 1920.
E sono d'accordo anche  con Ayrton, magari partendo dai Riverside si può fare il percorso contrario.

Si può fare ancora grande prog con elementi settantiani, vedi i Nexus, tanto per fare un esempio. Quindi non si può dire che certe caratteristiche sono andate perse.

Riguardo al percorso al contrario, be', quando troverete qualcuno che partendo dai Riverside (o dal metal) arriva poi ai Magma e agli Univers Zero fatemi un fischio gia.gif gangialf.gif asd.gif

Peppe

Ma non c'è volontà di farlo con quegli elementi.
E' come se ad un gruppo di black metal gli chiedessi di studiare i Led Zeppelin e prenderne ispirazione.
Questo prog (ma, ripeto, potremmo chiamarlo anche con altro nome) ha come fonte di ispirazione i Meshuggah, i Tool, il rock alternativo, chiedere di tornare indietro ai Magma è uno sforzo che non tutti sono disposti a fare.
Però partendo dai Dream Theater è molto facile andare indietro agli Yes & Co.

Messaggio modificato da AntonioC. il Mercoledì, 13-Set-2017, 11:10
PMEmail Poster
Top
 
Peppe
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 11:17
Quote Post


Chameleon
Group Icon

Gruppo: Contributors
Messaggi: 5654
Utente Nr: 28
Iscritto il: 30-Mag-2007



QUOTE (AntonioC. @ Mercoledì, 13-Set-2017, 11:01)
Ma non c'è volontà di farlo con quegli elementi.
E' come se ad un gruppo di black metal gli chiedessi di studiare i Led Zeppelin e prenderne ispirazione.
Questo prog (ma, ripeto, potremmo chiamarlo anche con altro nome) ha come fonte di ispirazione i Meshuggah, i Tool, il rock alternativo, chiedere di tornare indietro ai Magma è uno sforzo che non tutti sono disposti a fare.
Però partendo dai Dream Theater è molto facile andare indietro agli Yes & Co.

D'accordissimo, ma la cosa grave è che poi questa gente è convinta che *quello* è il vero prog. I Soft Machine? Che avranno mai di prog? Non vengono proprio visti elementi che un tempo erano alla base del prog. C'è una distorsione della realtà che fa paura. Ho dovuto leggere persino che qualcuno non capisce perchè Zappa è considerato prog, quando propone jazz fusion incomprensibile (sic!) e non ricordo quale gruppo metal con voce cavernosa no... E queste stesse persone poi accusano che noi siamo rimasti ancorati al prog del passato e che non vogliamo ascoltare nulla di quello che è uscito negli ultimi venti anni. Io negli ultimi venti anni ho scritto del nulla allora...

Peppe
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
AntonioC.
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 11:27
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 327
Utente Nr: 792
Iscritto il: 06-Dic-2014



QUOTE (Peppe @ Mercoledì, 13-Set-2017, 10:17)
QUOTE (AntonioC. @ Mercoledì, 13-Set-2017, 11:01)
Ma non c'è volontà di farlo con quegli elementi.
E' come se ad un gruppo di black metal gli chiedessi di studiare i Led Zeppelin e prenderne ispirazione.
Questo prog (ma, ripeto, potremmo chiamarlo anche con altro nome) ha come fonte di ispirazione i Meshuggah, i Tool, il rock alternativo, chiedere di tornare indietro ai Magma è uno sforzo che non tutti sono disposti a fare.
Però partendo dai Dream Theater è molto facile andare indietro agli Yes & Co.

D'accordissimo, ma la cosa grave è che poi questa gente è convinta che *quello* è il vero prog. I Soft Machine? Che avranno mai di prog? Non vengono proprio visti elementi che un tempo erano alla base del prog. C'è una distorsione della realtà che fa paura. Ho dovuto leggere persino che qualcuno non capisce perchè Zappa è considerato prog, quando propone jazz fusion incomprensibile (sic!) e non ricordo quale gruppo metal con voce cavernosa no... E queste stesse persone poi accusano che noi siamo rimasti ancorati al prog del passato e che non vogliamo ascoltare nulla di quello che è uscito negli ultimi venti anni. Io negli ultimi venti anni ho scritto del nulla allora...

Peppe

Purtroppo di presuntuosi e saccenti ne è pieno il mondo, soprattutto quando si tratta di ragazzini formatisi musicalmente su 10.000 mp3 ascoltati in 10.000 minuti.
In realtà per loro quello è realmente il vero prog e nella particolare concezione che ne hanno è giusto così.
Quando gli fai presente che esiste altro prog in realtà gli stai proponendo una musica molto distante dal loro mondo e dai loro gusti e così come ti chiedi cosa ci trovino di "prog" in quello che ascoltano, loro si chiedono cosa ci trovi nel tuo.
PMEmail Poster
Top
 
river
Inviato il: Mercoledì, 13-Set-2017, 14:41
Quote Post


Primo nemico del superbo Arlecchino
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 322
Utente Nr: 279
Iscritto il: 18-Set-2008



QUOTE (Peppe @ Mercoledì, 13-Set-2017, 09:39)
QUOTE (giuse @ Mercoledì, 13-Set-2017, 10:33)
Sono d'accordo con Antonio.
Gli elementi settantiani si sono quasi del tutto persi, ed è normale sia così.
Sono passati quasi 50 anni da In The court of Crimson King, sono veramente tanti...è come se un ascoltatore del 1970 prendesse come riferimento la musica del 1920.
E sono d'accordo anche  con Ayrton, magari partendo dai Riverside si può fare il percorso contrario.

Si può fare ancora grande prog con elementi settantiani, vedi i Nexus, tanto per fare un esempio. Quindi non si può dire che certe caratteristiche sono andate perse.

Riguardo al percorso al contrario, be', quando troverete qualcuno che partendo dai Riverside (o dal metal) arriva poi ai Magma e agli Univers Zero fatemi un fischio gia.gif gangialf.gif asd.gif

Peppe

Questo è altrettanto un discorso da presuntuosi. A questo punto ti direi: conosci i Magma, ma non conosci i Mercury Tree? Peggio per te. Non è affatto escluso che si conoscano entrambe le direzioni delle radici di un albero.

Messaggio modificato da river il Mercoledì, 13-Set-2017, 15:07
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (3) [1] 2 3  Reply to this topicStart new topic

 



[ Script Execution time: 2.2934 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]