Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Pagine : (2) 1 [2]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topic

> Quattro per tre
 
Ayrton 2112
Inviato il: Venerdý, 10-Mag-2019, 21:24
Quote Post


Purple Piper
****

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 812
Utente Nr: 820
Iscritto il: 22-Gen-2016



QUOTE (Armo)

Esempio: fino a un anno fa non capivo la produzione solista di Robert Wyatt. Poi ascoltando di nuovo Rock Bottom ho avuto come una illuminazione.

Io ci ho provato varie volte, ma mi sono arreso: semplicemente, non tollero la sua voce. surrender.gif

QUOTE (Armo)

"╚ pi¨ facile che non sia l'opera che non Ŕ piaciuta a te, ma tu che non sia piaciuto all'opera".

Questa me la segno asd.gif


QUOTE (Mauro)

Una cosa la so, per˛: noialtri, qui dentro, abbiamo semplicemente ridotto l'ascolto delle novitÓ e/o le ascoltiamo superficialmente, giusto?
Ebbene, vi assicuro che lÓ fuori tanti hanno affrontato il problema mediante un approccio ben pi¨ radicale.  gia.gif
Inizio a sentire un po' troppo spesso la frase "mi son proprio rotto le p*lle di seguire 'sta miriade di gruppetti e gruppettini. Sono tornato ad ascoltare solo i classici, almeno so cosa ascolto e non perdo pi¨ tempo".
Non emetto alcun giudizio in merito, mi limito a dirvi come stanno le cose.


Confermo. Continuo a pensare che un approccio del genere, oltre che radicale, alla fine danneggi l'appassionato pi¨ che proteggerlo. Non solo taglia sul nascere la possibilitÓ di scoprire nuovi artisti e album che, sebbene a volte derivativi e di maniera, possono appagare il suo gusto; ma soprattutto, pregiudica il futuro di tutte quelle band medio-piccole che possono puntare solo su un pubblico ristretto e motivato per tirare avanti; e non serve che sia io a dirvi quanto questo significhi per la sopravvivenza del nostro amato genere.

In realtÓ, a essere sincero, devo fare mea culpa: da quando sono su Arlequins, e ho l'opportunitÓ di confrontarmi con persone che seguono la scena da prima ancora che io nascessi, ho ridotto di molto l'ascolto delle nuove uscite, a favore dell'esplorazione delle scene nazionali e dei lavori minori del passato (principalmente anni '70 e '80). Vero Ŕ che ho scoperto una miriade di roba fighissima che gira ancora regolarmente nel mio stereo... per˛ poi mi ritrovo a fine anno ad aver ascoltato una parte ridottissima delle uscite che nominiamo qui sul forum - che sono giÓ una notevole scrematura della produzione annuale.


--------------------
"Di tutte le aberrazioni sessuali, forse la pi¨ aberrante Ŕ la castitÓ." (R. De Gourmont)
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) 1 [2]  Reply to this topicStart new topic

 



[ Script Execution time: 0.1382 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]