Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
Arlequins Forum > News > Peter Hammill


Inviato da: Vienna il Mercoledì, 17-Feb-2021, 13:17
Peter Hammill pubblicherà quest'anno un album di cover
non é dato di sapere quando, ma esiste la track List con alcune sorprese
per noi italiani

Peter Hammill: In Translation

1. The Folks Who Live On The Hill - 1937 piece by Kern/Hammerstein
2. Hotel Supramonte - composed by Fabrizio De André
3. Oblivion - composer Astor Piazzola
4. Ciao Amore - 1967 song by Luigi Tenco
5. This Nearly Was Mine - from the musical South Pacific by Rogers/Hammerstein
6. After A Dream - by Gabriel Fauré
7. Ballad For My Death - a second Piazzolla piece
8. I Who Have Nothing - originally an Italian song by Carlo Donida and Giulio ‘Mogol’ Rapetti. The English lyrics are by songwriting giants Leiber and Stoller. Recorded by Ben E King and Shirley Bassey
9. Il Vino - composed by Piero Ciampi
10. Lost To The World - written by Gustav Mahler

qui per maggiori informazioni

https://www.loudersound.com/news/peter-hammill-announces-first-ever-covers-album

Inviato da: giuse il Mercoledì, 17-Feb-2021, 14:47
Mah... Mai giudicare un libro dalla copertina, e nemmeno un album dalla track list... Ma le premesse non sono incoraggianti...

Inviato da: giuse il Mercoledì, 17-Feb-2021, 14:48
Senza contare che nella foto sembra il nonno di Valcareggi...

Inviato da: progmaster il Mercoledì, 17-Feb-2021, 15:26
Tra l'altro è uscito in questi giorni questo disco
"The Amorphous Androgynous & Peter Hammill ‎– We Persuade Ourselves We Are Immortal"
in cui Hammill canta in un brano di 12 minuti
https://www.youtube.com/watch?v=LBpZwZlJzTg
è solo un assaggio, ma vi assicuro che vale l'acquisto.
https://theaa.bandcamp.com/album/we-persuade-ourselves-we-are-immortal

Inviato da: Ayrton 2112 il Mercoledì, 17-Feb-2021, 23:15
Mi sfugge il senso di tutto questo, preso atto che con l'età e la carriera che ha, Hammill può fare il cavolo che gli pare...
Comunque la cover di Hotel Supramonte obiettivamente mi intriga.

Inviato da: Ayrton 2112 il Mercoledì, 17-Feb-2021, 23:15
Mi sfugge il senso di tutto questo, preso atto che con l'età e la carriera che ha, Hammill può fare il cavolo che gli pare...
Comunque la cover di Hotel Supramonte obiettivamente mi intriga.

Inviato da: Ayrton 2112 il Mercoledì, 17-Feb-2021, 23:15
Mi sfugge il senso di tutto questo, preso atto che con l'età e la carriera che ha, Hammill può fare il cavolo che gli pare...
Comunque la cover di Hotel Supramonte obiettivamente mi intriga.

Inviato da: MeurglysIII il Martedì, 23-Feb-2021, 17:14
QUOTE (Ayrton 2112 @ Mercoledì, 17-Feb-2021, 22:15)
Mi sfugge il senso di tutto questo, preso atto che con l'età e la carriera che ha, Hammill può fare il cavolo che gli pare...
Comunque la cover di Hotel Supramonte obiettivamente mi intriga.

Spiega che durante il lockdown ha avuto un blocco dell'ispirazione, così ha pensato di utilizzare il suo tempo ad approfondire scene musicali lontana dalla propria, come i cantautori italiani, o a rinverdire il suo amore per i vecchi musical trasmessogli dai dischi dei suoi genitori. Ciò che era iniziato quasi come uno scherzo a Marzo 2020, si è concretizzato come disco di cover compiuto a fine anno.

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)