Mappa Utenti

Entra in Chat
Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Pagine : (3) 1 2 [3]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topic

> rai 5, nessun dorma
 
Gius
Inviato il: Giovedì, 14-Set-2017, 21:09
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 476
Utente Nr: 92
Iscritto il: 20-Lug-2007



C'è poco da capire, al posto suo potevi andarci tu o io, e forse dicevamo meno ovvietà. Ma nella logica della tv attuale, un personaggio famoso si intende di tutto a prescindere, cosa che io non accetto.
Comunque io puntavo il dito sulla sua presunta appartenenza ad un movimento punk che in Italia è esistito solo scimmiottando creste e spille, ma artisticamente inestente (ma se vogliamo dare dei Punk ai Kaos Rock o alle Kandeggina Gang allora siamo proprio messi male), ma che al prog proprio gli ha fatto meno di un piffero.
Poi uno che va a Sanremo già dovrebbe stare zitto su cose che non gli appartengono (una presunta discografia prog o 4 concerti visti, non fanno di te uno storico del periodo. Specialmente se nella sedia a fianco c'è Mussida), soprattutto se va a fare un pezzo "punk" come Contessa o Si può dare di più.
Brrr ....

Messaggio modificato da Gius il Giovedì, 14-Set-2017, 21:10


--------------------
"Un Rickenbacker è per sempre"
PMEmail Poster
Top
 
Cybergoth
Inviato il: Venerdì, 15-Set-2017, 09:27
Quote Post


Lucky Man
**

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 87
Utente Nr: 835
Iscritto il: 16-Nov-2016



Gius, con tutto il rispetto, credo che Ruggeri abbia più competenza a parlare di prog di quanto tu ne abbia a parlare di punk (mi baso solo su ciò che hai scritto: magari hai scritto quelle cose in un momento di rabbia e poi si scopre che di punk ne capisci più di tutti qua dentro).
Fermo restando che Ruggeri, almeno in passato, aveva un'idea del punk italiano simile alla tua, per dire che le Kandeggina Gang non fossero punk ce ne vuole. Le scena punk italiana era (ed è) una delle più valide: Tampax, Hitler SS e tutto il Great Complotto, Krisma, Skiantos, Gaznevada, CCCP, Raw Power e, ovviamente, i Decibel di Ruggeri erano molto validi artisticamente (che poi possano non piacere, è un altro discorso). Ed oggi i Punkreas ed i Riccobellis, ad esempio, non sono forse validissimi artisticamente?
A parte il fatto che non ci trovo nulla di male ad andare a Sanremo, se la tua casa discografica decide che ci vai, ci devi andare. Molti artisti, se non fossero passati da Sanremo, nessuno li avrebbe conosciuti. Fammi capire: i Delirium, ad esempio, dovrebbero stare zitti sul prog perché sono stati a Sanremo?
Come tu hai il diritto di dire ciò che pensi, anche Ruggeri lo ha, soprattutto se qualcuno glielo chiede. Forse Ruggeri era lì per farsi un po' di pubblicità, io non lo so, ma la colpa è comunque di chi l'ha mandato in tv a parlare di cose forse non di sua competenza.
Infine, se uno canta come parla ed a te non piace, a qualcun altro invece può piacere. Io considero un cantautore per quello che scrive e non per come lo interpreta o lo esegue, tu evidentemente no: non che ci sia qualcosa di male in questo, però le cose si possono anche dire in maniera più garbata.

Messaggio modificato da Cybergoth il Venerdì, 15-Set-2017, 09:29
PMEmail Poster
Top
 
riddick
Inviato il: Venerdì, 15-Set-2017, 12:19
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 236
Utente Nr: 710
Iscritto il: 13-Set-2013



Le orme e di cioccio (con i figli di bubba), fish, i dire straits sono stati a sanremo .quindi non possono parlare di prog.il compianto batterista deii matia bazar e michele zarrilo nonche'cocciante (mu era o no prog ?) Idem
PMEmail Poster
Top
 
Gius
Inviato il: Venerdì, 15-Set-2017, 16:17
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 476
Utente Nr: 92
Iscritto il: 20-Lug-2007



QUOTE (Cybergoth @ Venerdì, 15-Set-2017, 09:27)
magari hai scritto quelle cose in un momento di rabbia

Al di là dell'analisa psicoanalitica che mi hai fatto (momento di rabbia? bah!), della quale proprio non avevo bisogno, il punto era ed è che PER ME il punk italiano è stato l'ennesimo fenomeno di MODA che nulla ha avuto a che fare con il declino del Prog in Italia in quegli anni.
Quindi criticavo la dichiarazione di Ruggeri, aggiungendo qualche battutina sul suo modo di "cantare".
Elencare altri gruppi punk oltre ai due che ho messo io per pura cronaca, nulla cambia di quella che è stata la realtà dei fatti.
Ok, anche il Prog in Italia potrà essere nato per emulare quello estero, ma ha lasciato qualcosa.
Il punk italiano un emerito nulla, tranne le chiacchiere di Ruggeri e della "ribelle" Joe Squillo perfettamente integrata, ai tempi nelle reti Mediaset.

Con simpatia. Occhiolino.gif

Messaggio modificato da Gius il Venerdì, 15-Set-2017, 17:15


--------------------
"Un Rickenbacker è per sempre"
PMEmail Poster
Top
 
Gius
Inviato il: Venerdì, 15-Set-2017, 16:25
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 476
Utente Nr: 92
Iscritto il: 20-Lug-2007



QUOTE (riddick @ Venerdì, 15-Set-2017, 12:19)
Le orme e di cioccio (con i figli di bubba), fish, i dire straits sono stati  a sanremo .quindi non possono parlare di prog.il compianto batterista deii matia bazar e michele zarrilo nonche'cocciante (mu era o no prog ?) Idem

I nomi che hai citato hanno fatto e fanno Prog, e ci mancherebbe che non possono parlare della loro arte. Uno pseudo artista punk (quindi un "ribelle") che è andato a Sanremo, non credo proprio sia: 1) autorizzato a dare testimonianze che nulla vanno al di là dell'essere stato un ascoltatore e (perchè no) un estimatore) di un genere; 2) dichiarare cose che "forse" sono successe in Inghilterra (leggasi punk che distrugge e cancella dalla faccia della terra i gruppi prog).

Con simpatia anche a te. Occhiolino.gif

Messaggio modificato da Gius il Venerdì, 15-Set-2017, 17:16


--------------------
"Un Rickenbacker è per sempre"
PMEmail Poster
Top
 
riddick
Inviato il: Venerdì, 15-Set-2017, 18:51
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 236
Utente Nr: 710
Iscritto il: 13-Set-2013



quindi tutti quelli che hanno meno di 60 -65 anni di prog ( parlo di quello classico ) non sono tenuti a palrarne,cosi' come io del new prog perchè in italia è esploso solo dopo "misplaced childhood", e se vengo chiamato a farlo in pubblico devo astenermi .mi sembra di sentire discorsi del tipo " hai visto i marillion ? beh ,sappi che io ho visto i jethro tull con i gentle giant di spalla a cavallermaggiore ,i roxy music con brian eno" o di quello che aveva un cugino che aveva visto i genesis al palasport a torino al tour di "the lamb "o quello che ha visto i genesis a courgnè .
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (3) 1 2 [3]  Reply to this topicStart new topic

 



[ Script Execution time: 0.6835 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]