Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Pagine : (8) 1 2 [3] 4 5 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topic

> echolyn, Il numero 8 è semplicemente..."echolyn"
 
Van Pelt
Inviato il: Mercoledì, 11-Lug-2012, 14:27
Quote Post


Chocolate King
******

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 4523
Utente Nr: 36
Iscritto il: 31-Mag-2007



Ehm, veramente intendevo il primo disco dell'ultimo album.

Il primo album invece devo dire che non riesco ancora a venire a patti.


--------------------
VaN PeLt
PMEmail Poster
Top
 
Lattugo
Inviato il: Mercoledì, 11-Lug-2012, 22:56
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 260
Utente Nr: 376
Iscritto il: 28-Lug-2009



Sto ascoltandolo ora, per formulare un giudizio completo (sulla composizione, soprattutto) aspetterò di averlo metabolizzato, voglio però spezzare una lancia sulla registrazione e sulla resa sonora di questo lavoro.

Premetto che conosco un pochino Brett e la sua filosofia di lavoro, da un punto di vista sonico lui sta cercando di tornare all'essenza rinunciando a tutti quegli orpelli che oggi (per fortuna o sfortuna) sono a disposizione di chi produce musica. Questo è un disco "nudo" in cui non ci sono effetti, solo riprese grezze e la partita si gioca sulla distinzioni dei piani sonori.
E tanta dinamica.

Provate a metterlo nel vostro impianto e ad alzare (un bel po') il volume.
I dischi odierni sono pensati per darvi l'illusione di un "muro" di suono anche a volume basso, questo no. Per suonare ha bisogno di volume, chiede la vostra partecipazione attiva (girate la manopola) :)

Probabilmente è un esperimento che sulle prime può anche disorientare, ma io credo che la direzione di ricerca sia quella giusta. Un ritorno alla sostanza del suono a scapito dell'illusione.

A me come suona piace.
Tanto.

Lat.


--------------------
PMEmail Poster
Top
 
Gentle Dwarf
Inviato il: Giovedì, 12-Lug-2012, 00:46
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 378
Utente Nr: 411
Iscritto il: 11-Gen-2010



QUOTE (Lattugo @ Mercoledì, 11-Lug-2012, 21:56)
Sto ascoltandolo ora, per formulare un giudizio completo (sulla composizione, soprattutto) aspetterò di averlo metabolizzato, voglio però spezzare una lancia sulla registrazione e sulla resa sonora di questo lavoro.

Premetto che conosco un pochino Brett e la sua filosofia di lavoro, da un punto di vista sonico lui sta cercando di tornare all'essenza rinunciando a tutti quegli orpelli che oggi (per fortuna o sfortuna) sono a disposizione di chi produce musica. Questo è un disco "nudo" in cui non ci sono effetti, solo riprese grezze e la partita si gioca sulla distinzioni dei piani sonori.
E tanta dinamica.

Provate a metterlo nel vostro impianto e ad alzare (un bel po') il volume.
I dischi odierni sono pensati per darvi l'illusione di un "muro" di suono anche a volume basso, questo no. Per suonare ha bisogno di volume, chiede la vostra partecipazione attiva (girate la manopola) :)

Probabilmente è un esperimento che sulle prime può anche disorientare, ma io credo che la direzione di ricerca sia quella giusta. Un ritorno alla sostanza del suono a scapito dell'illusione.

A me come suona piace.
Tanto.

Lat.

Esatto Lat!
appl.gif
PMEmail Poster
Top
 
Nimloth
Inviato il: Venerdì, 13-Lug-2012, 12:58
Quote Post


Pesniary Fan
Group Icon

Gruppo: Staff
Messaggi: 10900
Utente Nr: 2
Iscritto il: 29-Mag-2007



Se una cosa per suonare mi fa sentire l'esigenza di alzare la manopola del volume, per quel che mi riguarda, c'è qualcosa che non va smiledent.gif

Posso capire la filosofia di lavoro minimalista ma questo non vuol dire che apprezzi il risultato. Non la considero una scusante.


--------------------
A cheese burger is a kind of burger, not a type of cheese.
Prog Metal is a kind of Metal, not a type of Prog.
PM
Top
 
Montag
Inviato il: Venerdì, 13-Lug-2012, 13:46
Quote Post


Purple Piper
****

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 621
Utente Nr: 202
Iscritto il: 28-Feb-2008



QUOTE (Nimloth @ Venerdì, 13-Lug-2012, 11:58)
Se una cosa per suonare mi fa sentire l'esigenza di alzare la manopola del volume, per quel che mi riguarda, c'è qualcosa che non va smiledent.gif

Posso capire la filosofia di lavoro minimalista ma questo non vuol dire che apprezzi il risultato. Non la considero una scusante.

Non entro nel merito del disco degli Echolyn che non ho ascoltato, ma tecnicamente parlando non c'è nulla che non va se sei costretta ad alzare la manopola del volume... anzi è un pregio!

Non ci crederai ma purtroppo è moda, da un po' in avanti, di registrare tutto dinamicamente piatto: questo ha il vantaggio che ti fa sentire tutti i piani sonori allo stesso volume, ma lo svantaggio di eliminarti la dinamica (appunto).

Per spiegarmi meglio: pensa alla musica classica e ad un concerto di musica di Mahler o comunque di qualche autore che utilizza le "orchestrone".
Ebbene tu sentiresti sia i "pianissimo" che i "fortissimo" allo stesso modo: questo distruggerebbe il pathos, l'"esplosione" che tende a colpire l'ascoltatore... insomma perderesti un bel po' delle emozioni che l'autore ha accuratamente scritto nello spartito.

Quindi se un disco mi costringe ad alzare il volume per sentire tutto, implica un certo dinamismo, una certa cura nel voler rappresentare i diversi piani musicali come da presa "diretta" live.. diciamo o comunque "pensati" dagli autori.

Magari poi il disco in questione è registrato da cani e fa schifo (sempre tecnicamente parlando) ma il dinamismo è merce molto prelibata nella riproduzione
hi-fi e nella registrazione ad alta fedeltà.

Un altro esempio possono essere le compilation di Mina, quella della platinum collection (la conosco perché a mia moglie piace).
Ebbene lì al primo impatto pensi di essere in presenza di un gran bel lavoro:
suoni cristallini, bassi stupendi.
Ebbene dopo due canzoni io sono costretto ad ABBASSARE il volume, semplicemente perché gli strumenti sono allo stesso volume (o quasi) della cantante, risultando AFFATICANTE nell'ascolto.

Scusa le cretinerie audiofile, ma era solo per spezzare una lancia a favore della musica registrata bene!

Montag


--------------------
http://www.facebook.com/RottersMagazine/
http://www.rottersclub.net/

"Buona parte del giornalismo rock è composto da gente che non sa scrivere, che intervista gente che non sa parlare, per gente che non sa leggere."
Frank Zappa
PMEmail Poster
Top
 
Nimloth
Inviato il: Venerdì, 13-Lug-2012, 15:26
Quote Post


Pesniary Fan
Group Icon

Gruppo: Staff
Messaggi: 10900
Utente Nr: 2
Iscritto il: 29-Mag-2007



Se mi permetti il tutto dipende da cosa si trova quando alzo il volume... Se sotto c'è me_rda, otterrò semplicemente me_rda al quadrato o al cubo smiledent.gif smiledent.gif


--------------------
A cheese burger is a kind of burger, not a type of cheese.
Prog Metal is a kind of Metal, not a type of Prog.
PM
Top
 
nuc
Inviato il: Venerdì, 13-Lug-2012, 15:44
Quote Post


Lucky Man
**

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 134
Utente Nr: 365
Iscritto il: 25-Giu-2009



l'eccesso di dinamica però è anche un arma a dopo taglio, il nostro orecchio fa una media dell'intensità del messaggio sonoro, per cui anche suoni con elevata dinamica inseriti con suoni con dinamica minore tendono ad essere percepiti peggio e mascherati e il messaggio sonoro risulta meno intelleggibile.... però dipende molto dal genere, da dove lo stai ascoltando e da cosa stai cercando di fare... è logico che in musica classica funzioni così, cerchiamo di ricreare il suono reale dell'orchestra e comunque è composta da tanti strumenti che interagiscano tra loro... in musica moderna , dove tendiamo all'iperealtà di un suono ha meno senso... comunque tutto può essere fatto... ma..... ancora ho da sentirlo l'ultimo degli Echolyn, ma a leggere voi non è che mi invoglia troppo....:)
PM
Top
 
Nimloth
Inviato il: Venerdì, 13-Lug-2012, 16:09
Quote Post


Pesniary Fan
Group Icon

Gruppo: Staff
Messaggi: 10900
Utente Nr: 2
Iscritto il: 29-Mag-2007



QUOTE
ma..... ancora ho da sentirlo l'ultimo degli Echolyn, ma a leggere voi non è che mi invoglia troppo....:)


Che ne sai? Magari ti sorprende!
Non siamo tutti uguali e magari ci vedi qualcosa che io non ci vedo.

Se comunque lo ascolti facci sapere che ne pensi che sono curiosa Occhiolino.gif


--------------------
A cheese burger is a kind of burger, not a type of cheese.
Prog Metal is a kind of Metal, not a type of Prog.
PM
Top
 
Montag
Inviato il: Venerdì, 13-Lug-2012, 16:26
Quote Post


Purple Piper
****

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 621
Utente Nr: 202
Iscritto il: 28-Feb-2008



QUOTE (nuc @ Venerdì, 13-Lug-2012, 14:44)
l'eccesso di dinamica però è anche un arma a dopo taglio, il nostro orecchio fa una media dell'intensità del messaggio sonoro, per cui anche suoni con elevata dinamica inseriti con suoni con dinamica minore tendono ad essere percepiti peggio e mascherati e il messaggio sonoro risulta meno intelleggibile.... però dipende molto dal genere, da dove lo stai ascoltando e da cosa stai cercando di fare... è logico che in musica classica funzioni così, cerchiamo di ricreare il suono reale dell'orchestra e comunque è composta da tanti strumenti che interagiscano tra loro... in musica moderna , dove tendiamo all'iperealtà di un suono ha meno senso... comunque tutto può essere fatto... ma..... ancora ho da sentirlo l'ultimo degli Echolyn, ma a leggere voi non è che mi invoglia troppo....:)

Completamente d'accordo, a patto di non fare l'errore alla Mina o alla Red Hot Chili Peppers, che creano, come dicevo un ascolto molto affaticante.

Dei piani diversi, devono esserci, perché "naturalmente" vi sono, tra strumenti diversi,
piani diversi. Sebbene musica "moderna" comunque questa è composta da almeno 3-4 componenti e molte volte le tastiere sono molte e il "suono" totale necessariamente viene creato mettendo in primo piano dei timbri e in secondo e/o terzo altri, altrimenti si avrebbe rumore.

Insomma per tutto ci vuole buon senso, né troppa né poca (di dinamica), e poi magari a tanti piacciono come sono registrati i dischi dei Red Hot, tanto per dire...

:-)

Montag



--------------------
http://www.facebook.com/RottersMagazine/
http://www.rottersclub.net/

"Buona parte del giornalismo rock è composto da gente che non sa scrivere, che intervista gente che non sa parlare, per gente che non sa leggere."
Frank Zappa
PMEmail Poster
Top
 
Gentle Dwarf
Inviato il: Venerdì, 13-Lug-2012, 19:32
Quote Post


Prog-Nauta
***

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 378
Utente Nr: 411
Iscritto il: 11-Gen-2010



QUOTE (nuc @ Venerdì, 13-Lug-2012, 14:44)
l'eccesso di dinamica però è anche un arma a dopo taglio, il nostro orecchio fa una media dell'intensità del messaggio sonoro, per cui anche suoni con elevata dinamica inseriti con suoni con dinamica minore tendono ad essere percepiti peggio e mascherati e il messaggio sonoro risulta meno intelleggibile.... però dipende molto dal genere, da dove lo stai ascoltando e da cosa stai cercando di fare... è logico che in musica classica funzioni così, cerchiamo di ricreare il suono reale dell'orchestra e comunque è composta da tanti strumenti che interagiscano tra loro... in musica moderna , dove tendiamo all'iperealtà di un suono ha meno senso... comunque tutto può essere fatto... ma..... ancora ho da sentirlo l'ultimo degli Echolyn, ma a leggere voi non è che mi invoglia troppo....:)

Ragiona con la tua testa, non con la mia nè con quella di Nimloth.... Se ti piacciono gli E., comprati il cd e ascoltalo diverse volte... Se non ami gli e. o non li conosci, lascia perdere e passa oltre.....Ognuno di noi ascolta e sente la musica a proprio modo e non c'è nulla di Oggettivo in qualsiasi forma d'arte.....Per me l'ultimo e. È un gran disco: con gli stessi criteri adottati da altri sulla qualitá della registrazione, del suono della batteria e delle voci, dovrei buttare nel cesso l'80 per cento dei cd di prog italiano che ho comprato negli ultimi tre anni....

Messaggio modificato da Gentle Dwarf il Venerdì, 13-Lug-2012, 19:34
PMEmail Poster
Top
 
nuc
Inviato il: Sabato, 14-Lug-2012, 09:55
Quote Post


Lucky Man
**

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 134
Utente Nr: 365
Iscritto il: 25-Giu-2009



QUOTE
Completamente d'accordo, a patto di non fare l'errore alla Mina o alla Red Hot Chili Peppers, che creano, come dicevo un ascolto molto affaticante.

Dei piani diversi, devono esserci, perché "naturalmente" vi sono, tra strumenti diversi,
piani diversi. Sebbene musica "moderna" comunque questa è composta da almeno 3-4 componenti e molte volte le tastiere sono molte e il "suono" totale necessariamente viene creato mettendo in primo piano dei timbri e in secondo e/o terzo altri, altrimenti si avrebbe rumore.

Insomma per tutto ci vuole buon senso, né troppa né poca (di dinamica), e poi magari a tanti piacciono come sono registrati i dischi dei Red Hot, tanto per dire...


io non lo definirei un errore.... quelli sono dischi per un utenza diversa dall'audiofili... purtroppo l'ascoltatore medio odierno è quello dell' I-pod, della musica in auto o della radio con il cono da mezzo pollice.... e se hanno puntato a far uscire bene il disco da questo tipo di apparecchi è logico che con un impianto un tantino decente fa abbastanza schifo.... sono scelte di chi fa il disco anche queste e in genere le fanno in base all'utenza maggiore naturalmente...

QUOTE
Che ne sai? Magari ti sorprende!
Non siamo tutti uguali e magari ci vedi qualcosa che io non ci vedo.

Se comunque lo ascolti facci sapere che ne pensi che sono curiosa 


QUOTE
Ragiona con la tua testa, non con la mia nè con quella di Nimloth.... Se ti piacciono gli E., comprati il cd e ascoltalo diverse volte... Se non ami gli e. o non li conosci, lascia perdere e passa oltre.....Ognuno di noi ascolta e sente la musica a proprio modo e non c'è nulla di Oggettivo in qualsiasi forma d'arte.....Per me l'ultimo e. È un gran disco: con gli stessi criteri adottati da altri sulla qualitá della registrazione, del suono della batteria e delle voci, dovrei buttare nel cesso l'80 per cento dei cd di prog italiano che ho comprato negli ultimi tre anni....


No, ci mancherebbe... certo che penso con la mia testa! smiledent.gif c'è chi me ne ha parlato male e bene, per cui avevo dato prima la priorità ad altri dischi, ma appena ho un periodo più tranquillo un ascolto glielo dò! ARLEQ-jumping.gif
PM
Top
 
Bob the Nob
Inviato il: Martedì, 17-Lug-2012, 21:06
Quote Post


Chameleon
Group Icon

Gruppo: Moderatori
Messaggi: 5222
Utente Nr: 11
Iscritto il: 30-Mag-2007



lo sto riascoltando e siamo al 5 passaggio. Certe parti mi risultano poco interessanti, ma sto iniziando a rivalutarlo e a trovare parti decisamente emozionanti. Confermo quindi la mia impressione di lavoro eterogeneo con forti differenze tra le parti, ma complessivamente non certo da buttare. Tra l'altro sono convinto che i prossimi ascolti mi regaleranno anche qualcosa in più.


--------------------
Il prog è come il calciobalilla: se "frulli" non vale. Il metal, per esempio, è tutto un "frullare".
PMEmail Poster
Top
 
Nimloth
Inviato il: Martedì, 17-Lug-2012, 22:15
Quote Post


Pesniary Fan
Group Icon

Gruppo: Staff
Messaggi: 10900
Utente Nr: 2
Iscritto il: 29-Mag-2007



QUOTE
Tra l'altro sono convinto che i prossimi ascolti mi regaleranno anche qualcosa in più.

Certo, con tutti questi sforzi alla fine ahsi.gif smiledent.gif


--------------------
A cheese burger is a kind of burger, not a type of cheese.
Prog Metal is a kind of Metal, not a type of Prog.
PM
Top
 
Jack Luminous
Inviato il: Mercoledì, 18-Lug-2012, 00:58
Quote Post


Little Red Robin Hood
Group Icon

Gruppo: Contributors
Messaggi: 2974
Utente Nr: 43
Iscritto il: 31-Mag-2007



QUOTE (h.j.simpson @ Lunedì, 09-Lug-2012, 07:53)

di dischi del genere ne escono a decine, ma questo l'hanno fatto gli ECHOLYN, fiore, quelli di as the world e suffocating, quelli che amo, per diana!! e ci hanno messo 7 anni per farlo!



Di che ti stupisci? Pensa alla robaccia che hanno fatto uscire i Genesis (un nome preso a casa) anni fa dopo Wind And Wuthering... Ai Gentle Giant post Interview.... Love Beach... Suonare Suonare... Paolo Pa... è pur vero che erano altri contesti, un pò meno autoreferenziali (ovvero non come oggi dove i gruppi prog suonano o si riformano per suonare prog per degli ascoltatori prog... un circolo chiuso, insomma, paradossalmente ormai siamo diventati come il metal)
PMEmail Poster
Top
 
h.j.simpson
Inviato il: Mercoledì, 18-Lug-2012, 08:39
Quote Post


Purple Piper
****

Gruppo: Guidelines
Messaggi: 1448
Utente Nr: 7
Iscritto il: 30-Mag-2007



QUOTE (Jack Luminous @ Martedì, 17-Lug-2012, 23:58)
QUOTE (h.j.simpson @ Lunedì, 09-Lug-2012, 07:53)

di dischi del genere ne escono a decine, ma questo l'hanno fatto gli ECHOLYN, fiore, quelli di as the world e suffocating, quelli che amo, per diana!! e ci hanno messo 7 anni per farlo!



Di che ti stupisci? Pensa alla robaccia che hanno fatto uscire i Genesis (un nome preso a casa) anni fa dopo Wind And Wuthering... Ai Gentle Giant post Interview.... Love Beach... Suonare Suonare... Paolo Pa... è pur vero che erano altri contesti, un pò meno autoreferenziali (ovvero non come oggi dove i gruppi prog suonano o si riformano per suonare prog per degli ascoltatori prog... un circolo chiuso, insomma, paradossalmente ormai siamo diventati come il metal)

ma io non discuto le scelte stilistiche, anzi sono sicuro che la loro integrità artistica sia rimasta intatta. l'attitudine è sempre quella, non si sono piegati a logiche di mercato, non hanno cercato di allargare la piccola cerchia di seguaci cambiando gli ingredienti.
hanno solo cercato di fare un altro capolavoro prog. e non ce l'hanno fatta.
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (8) 1 2 [3] 4 5 ... Ultima » Reply to this topicStart new topic

 



[ Script Execution time: 1.1139 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]