Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )

Pagine : (24) « Prima ... 22 23 [24]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topic

> 2 Days Prog + 1 - Edizione 2019, Veruno (NO) - 06 / 07/ 08 settembre
 
Mauro
Inviato il: Mercoledì, 11-Set-2019, 12:35
Quote Post


Guardian of the Flame
******

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 3847
Utente Nr: 470
Iscritto il: 27-Mag-2010



user posted image

QUOTE (Petergabhill)
Rimango in attesa del nuovo forum per l'edizione del 2020.

Non appena questo thread si fermerà, aprirò quello nuovo.
Le date del prossimo anno, comunque, già le potete leggere nel nostro Calendario.

Ve lo dico fin d'ora: sarà un thread diverso da quello degli anni precenti, insomma quello al quale vi ho abituati.
Sono cambiate tante cose per quanto mi riguarda.
Ma tante.

KTFB
PMEmail Poster
Top
 
Darmok
Inviato il: Mercoledì, 11-Set-2019, 20:25
Quote Post


Hogweed
*

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 14
Utente Nr: 872
Iscritto il: 17-Set-2018



QUOTE (Mauro @ Martedì, 10-Set-2019, 20:35)
user posted image

KTFB

Ahahah, perdonami! smiledent.gif È che scrivendo così poco sul forum, un po' per conoscenza della scena prog sicuramente sotto la media dei frequentatori abituali e un po' per pura e semplice pigrizia, mi sembra di essere più che altro un lurker che una volta ogni tanto fa lo sforzo di buttar giù due righe. :-)

QUOTE (Mauro @ Mercoledì, 11-Set-2019, 00:26)
Al che le spiego la questione e decido di far sentire la mia presenza alla band: PRIMA FILA. Argh.  icon_smile_dead.gif Mi stanno ancora ronzando le orecchie adesso… senza contare che i tasti di Rosalba non li ho praticamente sentiti, fagocitati com’erano dall’informe magma sonoro.

È il tipo di situazioni in cui un buon paio di tappi (di quelli pensati appositamente per la musica a volume troppo alto) possono salvarti le orecchie, oltre a farti sentire meglio la musica. ;-) Frequentando abbastanza spesso i concerti metal nei localini, dove sono necessari per non uscirne sordi, ormai me li porto dietro praticamente a ogni concerto e mi trovo molto bene.

Comunque pure io sono rimasto deluso che gli Iron Butterfly non abbiano fatto Most Anything You Want. Personalmente è il loro pezzo che mi piace di più (sì, anche più di In a Gadda Da Vida) e sono certo che anche a chi, come me, non li conosce molto a fondo avrebbe fatto piacere sentirla.

Messaggio modificato da Darmok il Mercoledì, 11-Set-2019, 20:26
PMEmail Poster
Top
 
Kid Cox
Inviato il: Giovedì, 12-Set-2019, 09:32
Quote Post


Purple Piper
****

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 1429
Utente Nr: 88
Iscritto il: 16-Lug-2007



Finalmente trovo il tempo per dare anche il mio contributo.
Arrivato sabato nel primo pomeriggio ho saltato a pié pari le esibizioni di venerdì...
Tempo di un panino (per la cronaca giungo in piazzetta assieme a Giacomo Vitullo degli Arcadelt scarrozzati da Pierfrancesco Drago, sempre Arcadelt.
Tempo di un panino e mi addentro a pié pari nel Veruno Prog Fest 2° giorno.
Cantina Sociale all'Auditorium: ragazzi se non abbassate i volumi qui viene una zuppa sonora dal dubbio gusto!
Più volte anche in passato abbiamo "denunciato" questo (ah se le band leggessero Arlequins...). Obbiettivamente l'impasto sonoro diviene caotico; si fanno apprezzare alcune melodie e la voce (Piero Pelù style) del possente cantante, anche se non l'ho trovato in piena armonia con le melodie espresse dal gruppo. Rimandati.
Arcadelt: la tensione tra gli amici di una vita (vidi il loro primo concerto nel lontano 1992 al Melvyn's, una "cantina" per 40/50 anime... roba da Moti Carbonari dove in più di un occasione anche il nostro Jacobelus ha visto tra i presenti) è palpabile. Dopo l'ennesimo colpo di sfiga che tre anni fa che ha rischiato di mettere fine al combo e non solo, tornano sul palco... E che palco!!! Veruno oggi è il fiore all'occhiello del movimento Prog italico...
Non divaghiamo oltre... Ripeto, emozione palpabile sul palco che pian piano si scioglie e band che si libera delle tossine. Drago con la sua teatralità riesce a catalizzare l'attenzione nonostante la luce solare tolga un pò di phatos al loro live act; Verzaschi (chitarrra) cerca di graffiare e carpire l'attenzione di chi ama suoni più duri, mentre Vitullo fa trasparire il suo amore per il Giappone ed il suo mondo di cartoon(e). I brani, che conosco a memoria, si rifanno principalmente al recentissimo Arc8 ed i brani più dinamici di Enjoy. Due note di colore: Drago lascia nel cassetto l'amato flauto, mentre i 4/5 giunti a Veruno venerdì soffrono il maltempo e salgono sul palco intachipirinati. Nonostante la palpabile tensione iniziale, riescono a coinvolgere il pubblico tanto da esaurire la loro scorta di CD al seguito!
Verbal Delirium: ho adorato i loro esordi fatti di prog, folk & rock tanto da caldeggiare una loro presenza... Purtroppo l'ultima loro fatica faceva notare una sterzata hard che è stata confermata qui a Veruno. Ho apprezzato i momenti più melodici, mentre ho riscontrato un certo anonimato (ossia uniformità alla moda del momento) nei brani più moderni. In decadenza.
Lazuli: non mi piacquero 4 anni fa (anche se ho riscontrato con gli amici di averli confusi con un'altra band...). Bravissimi nel catalizzare l'attenzione del pubblico (come di dice? "spaccano"), non faccio salti di gioia davanti al loro sound ma applaudo calorosamente la loro esibizione. Ottimi per chi ama suoni più "duri".
Alan Simon: temevo che portare un'Opera rock su un palco multicolor finisse per impapocchiarsi... Ritengo di "averci preso": il sound ha l'impressione di essere un continuo "copia/incolla" tra folk, pop e new prog rock... tant'è ma con l'aggiunta che con il continuo sali e scendi dal palco tra gli artisti tutto diventa un pastrocchio che si fa ricordare solamente per In the Court of the Crimson King, cantata oltretutto con dubbio gusto (ma che coro!!! Un coro quantomeno Arlequino!!! biggrin.gif).
Si va a ninne ed arrivederci a domani.
La domenica ci sveglia con un bel nubifragio che fortunatamente lascia spazio ad un sole autunnale (freddino). Un ottimo pranzo tra amici, condito dal "Tavolo di Mauro" al Bel Matt (questo fa la differenza tra il festival di Veruno ed un concerto), ci porta poi al concerto degli Overture.
Bravissimi i giovani sardi: grazie ad un sound sinfonico ed i toni bassi, riescono a farci apprezzare i brani del loro recente esordio condito da un bellissimo flauto (Fiorella Piras) che riporta alla mente gli esordi degli Eris Pluvia.
Si ritorna in piazzetta nell'Arlequins Corner; quattro chiacchiere ed Il Bacio della Medusa dà il via alle danze. Speranzoso nel recupero delle vecchie sonorità (adoro Discesa agli Inferi ed apprezzo l'esordio), purtroppo il sound è graffiante e la base ritmica quantomeno eccessiva (la batteria sovrasterà tutto, sax escluso) non ci fa apprezzare il lavoro degli strumentisti; l'ottima voce di Simone Cecchini rimane troppo ancorata al "medieval rock" stile Fiaba anche quando (accade spesso) la band cavalca l'hard rock. Rimandati.
Acqua Fragile: il "vestito" migliore che Lanzetti abbbia mai indossato in vita mia! Mi spiego, non amo la voce "gorgogliata", per questo non l'ho apprezzato nella PFM né tantomeno nei Mangala Vallis... ma quando la sua voce va in dote agli Acqua Fragile... veramente riporta alla mente i Genesis con Gabriel più elettronici! Forse è la velocità dei brani che non gli permette i virtuosismi che conosciamo.
La band lavora d'incanto: sound pulito, un basso pulsante ma mai invasivo ed una seconda bellissima voce femminille (Rossella Volta). Grandiosi!
Il tempo di un "bisogno" ed è la volta degli Arena.
Vidi la band di Pointer e Nolan nel lontano 1992 a Roma sotto il diluvio in un capannone e con le stampelle... non un gran ricordo, non fosse altro per l'accenno a Grendel che mi fece quasi saltare le coronarie!
Band rodata e sciolta, partono dagli esordi ("welcome, welcome, welcome to the cage!") fino al recentissimo Double Vision; fanno ben attenzione a "manterere un filo melodico conduttore", tralasciando quindi i brani più hard ma esaltando comunque le doti di prezzemolo John Mitchell. Sublime anche l'esibizione di Paul Manzi (al secolo Paolo Manzini, come più volte canzonato da Clive Nolan) dotato di voce potente e cristallina. Grazie Mega per averci donato gli Arena 0duts90.gif
E' poi la volta degli Iron Butterfly; non conosco un brano che sia un brano di questa band... L'approccio rock non mi dà brividi; sono esausto dal doppio uppercut Acqua Fragile, Arena che mi stramazza al suolo; getto la spugna, mastico ciò che è rimasto in cucina, un caloroso abbraccio agli arlequini (una gioia passare il tempo con loro) ed arrivederci Veruno!
Grazie, grazie al Mega ed a tutto il Veruno staff per donarci questo Festival, grazie al paese che comunque sembra gradire la nostra presenza; grazie a Paolo e la sua famiglia che ancora una volta ospita questo romano/belumàt, a Claudio Lodi e le sue fotografie ma soprattutto grazie Arlequini per il tempo che abbiamo trascorso assieme, vero valore aggiunto di questi giorni!!!

Messaggio modificato da Kid Cox il Giovedì, 12-Set-2019, 09:42
PMEmail Poster
Top
 
Mauro
Inviato il: Giovedì, 12-Set-2019, 15:38
Quote Post


Guardian of the Flame
******

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 3847
Utente Nr: 470
Iscritto il: 27-Mag-2010



QUOTE (Kid Cox)
(ah se le band leggessero Arlequins...)

Scherzi? blink.gif

Qui dentro rischiano persino di leggere delle critiche!
Se non proprio critiche, anche solo scarso entusiasmo.
Dal vivo han fatto c*gare?
Beh, glielo diciamo.
Certo non in questi termini (noblesse oblige, nous sommes arlequins) ma glielo facciamo capire.

Non sia mai.
Vuoi mettere in Facebook?
________________________________________________________________

- yee.gif yee.gif yee.gif avete spakkato!!!111!!!!!!1111!!!!
- bella lì grandiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii bananarap foro.gif bananarap foro.gif bananarap foro.gif bananarap foro.gif
- o stato tt il tempo li davanti
- 0duts90.gif mitikiiiiiiiii
- daje raga nn cene x nessuno
- hihi laughing9.gif haha laughing9.gif huhu laughing9.gif hehe laughing9.gif
- a kuando il prozzimo dizko?????????????

(con corredo di foto, selfie, GIF idiote e fotomontaggi da mentecatti)
________________________________________________________________

FB è molto più rassicurante, dai… e così deliziosamente moderno.

KTFB
PMEmail Poster
Top
 
Jacobaeus
Inviato il: Giovedì, 12-Set-2019, 15:48
Quote Post


The Founder
Group Icon

Gruppo: Staff
Messaggi: 6506
Utente Nr: 5
Iscritto il: 30-Mag-2007



Mauro... ma pensi davvero che sia colpa di Facebook?
PMEmail PosterUsers Website
Top
 
Mauro
Inviato il: Giovedì, 12-Set-2019, 15:54
Quote Post


Guardian of the Flame
******

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 3847
Utente Nr: 470
Iscritto il: 27-Mag-2010



Vexata quaestio, Boss.

- E' stato Facebook a rimbambire la gente?
- Oppure Zuckerberg ha visto "lungo" e ha creato Facebook quale monocultura (oddio... "cultura"... vabbè) di un mondo che iniziava a rimbambire?

Potremmo parlarne per ore e non ne verremmo a capo.
Servirebbe solo a far deragliare il thread: anzi, già che ci sono mi scuso per aver aperto un off-topic.
Sorry, davvero, ma non sono riuscito a tenere ferme le dita.
Chiudiamola qui.

KTFB
PMEmail Poster
Top
 
Peppe
Inviato il: Giovedì, 12-Set-2019, 17:28
Quote Post


Chameleon
Group Icon

Gruppo: Contributors
Messaggi: 5906
Utente Nr: 28
Iscritto il: 30-Mag-2007



Io quello che ho scritto qua sopra l'ho scritto *prima* su facebook gia.gif biggrin.gif

Peppe
PMEmail PosterUsers WebsiteMSN
Top
 
vale
Inviato il: Giovedì, 12-Set-2019, 18:55
Quote Post


Little Red Robin Hood
Group Icon

Gruppo: Contributors
Messaggi: 1895
Utente Nr: 39
Iscritto il: 31-Mag-2007



Male :-)
Cmq quindi Veruno tutto ok? Tutto bello ? Gusti personali sulle band a parte??
Tutte belle personcine?? :-)
PMEmail Poster
Top
 
Vienna
Inviato il: Giovedì, 12-Set-2019, 19:02
Quote Post


Purple Piper
****

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 892
Utente Nr: 334
Iscritto il: 22-Feb-2009



QUOTE
Io quello che ho scritto qua sopra l'ho scritto *prima* su facebook


Anch'io ho scritto prima sul gruppo di Arlecchini di WhatsApp.
Anche se poi eravamo insieme nel "Corner"
Perché nel gruppo prima di tutto ci conosciamo personalmente

Messaggio modificato da Vienna il Giovedì, 12-Set-2019, 19:04
PMEmail Poster
Top
 
Kid Cox
Inviato il: Giovedì, 12-Set-2019, 19:39
Quote Post


Purple Piper
****

Gruppo: Senior Members
Messaggi: 1429
Utente Nr: 88
Iscritto il: 16-Lug-2007



Mah, a prescindere che io, uomo di Neanderthal, non sono su Facebook (per iscrivermi ai tornei uso mia moglie...); ma sapete dov'è la differenza?
Io per scrivere sul forum, devo prendermi il tempo di farlo, quindi posso o meglio devo concentrarmi... Inoltre avendo il suo "tempo" ed i suoi spazi, posso capire chi è che scrive e magari avere voglia di incontrarlo... Così quando venerdì sono arrivato a Veruno ho cercato Vienna, Ayrton, Jdessy e d il Brontolone come quando mio padre mi portava a Soccher ed io salivo in bici per trovare Bano, Carletto oppure Caio Da Ros!
Dentro a questo Forum, io, sento un cuore che pulsa❣️
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (24) « Prima ... 22 23 [24]  Reply to this topicStart new topic

 



[ Script Execution time: 14.3245 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]